EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Marketing b2b2c la strategia Marsupio per le adv

09/08/2017 09:12
L’obiettivo è dare strumenti che aiutino i punti vendita a dialogare con il portafoglio clienti, per ampliarlo ed organizzarlo al meglio

Una strategia incentrata su operazioni di marketing b2b2c per dare strumenti alle adv che le aiutino a dialogare con il portafoglio clienti, per ampliarlo ed organizzarlo al meglio. E’ questa la strada portata avanti da Marsupio Group.

“Abbiamo una serie di tool nostri come per esempio la lista nozze, ma facciamo anche azioni di marketing ed eventi nel punto vendita”, spiega a Guida Viaggi il presidente Massimo Caravita, che si sofferma in particolare sulla newsletter, che Marsupio prepara con le offerte esclusive, la confeziona graficamente e la invia alle adv con il loro logo. Sarà poi l'adv stessa a decidere se modificarla, personalizzarla, anche in termini di contenuto o lasciarla così e poi inviarla ai propri clienti.

“Abbiamo visto che la newsletter ha una redemption alta – osserva il manager -. Ci sono circa 25mila contatti nel portfolio clienti delle adv e quasi il 50% ha aperto la newsletter, di questi, circa un terzo ha cliccato nei dettagli dell'offerta”. Il dato ancora più importante, osserva il manager, “è che ci sono adv che ci hanno detto che il cliente si è recato nel punto vendita con la newsletter ed ha prenotato”.

Le azioni messe in atto da Marsupio sono su due fronti diversi. Uno interessa il miglioramento delle attività, con la nuova newsletter e la nuova lista nozze, l'altro riguarda i siti. “Abbiamo fornito un sito per ogni adv con diversi livelli di personalizzazione a seconda del livello di fidelizzazione che l’affiliata ha con il network. Un'altra attività sarà quella che interesserà il canale dei social, per il quale sono in arrivo progetti innovativi”, annuncia il manager. 

Una domanda sul trend delle vendite, mostra un'inversione di tendenza rispetto al mercato. Il manager osserva che, in particolare, "non sta andando molto bene l'Italia sulle aspettative, in quanto ci sono ancora delle disponibilità, in particolare in Sicilia e in Calabria, un po' meno in Puglia, mentre in Sardegna c'è ancora qualche posto - osserva -. In pratica non c'è stato quel sold out che ci si aspettava, ci sono ancora disponibilità anche in traghetto". s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte