EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

La Norvegia piace agli italiani: pernottamenti a +18%

10/07/2017 17:22
Questa estate, a differenza del passato quando imperava il last minute, la situazione si è ribaltata: l’advance booking è cresciuto del 15%

La Norvegia piace agli italiani. Questo in sintesi il risultato di uno studio di mercato condotto da Epinion che ha riscontrato una soddisfazione media di 8.7 punti su 10 fra i viaggiatori del nostro Paese che si sono recati in Norvegia per le loro vacanze.
A riprova dell’attrattiva della destinazione il dato sul numero di pernottamenti che è in continua crescita da 4 anni a questa parte così come lo è la durata media della vacanza, che si attesta a 10,7 giorni, superando i 9,8 giorni dell’anno scorso.

Il 2017 si dimostra promettente con un aumento, per il periodo gennaio-maggio, del 18% dei pernottamenti italiani rispetto all’anno precedente. Solo nel mese di maggio si è registrato un aumento del 42% rispetto allo stesso mese del 2016.

Come e dove viaggiano gli Italiani? Il 74% sceglie di pernottare principalmente negli hotel con una preferenza per la regione dei Fiordi e la Norvegia settentrionale.
I dati dello studio mostrano un cambiamento nelle abitudini di molti turisti italiani, che programmando il viaggio anche al di fuori dei canonici mesi estivi consentono di allargare, per la prima volta, la stagione estiva anche al mese di settembre.
Questa estate, a differenza del passato quando imperava il last minute, la situazione si è ribaltata: l’advance booking è cresciuto del 15%.
Analizzando i dati è emerso che la domanda è composta principalmente da coppie (53%) e da famiglie con bambini (20%).
Durante l’estate il mezzo di trasporto più usato resta per il 63% l’aereo, segue l’auto, il camper (18%), per finire con una nicchia di motociclisti (6%).

Il viaggiatore italiano considera fondamentale durante il proprio viaggio poter assaporare le pietanze locali, praticare attività all’aria aperta come l’escursionismo nel bel mezzo di una natura incontaminata e infine poter visitare musei e prendere parte ad attività culturali.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us