EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Marsupio Group: ora gli incontri con le adv sul territorio

30/03/2017 10:16
Il network sarà impegnato nei mesi di maggio e giugno, anche per analizzare l'andamento delle vendite, compreso quello relativo ai t.o. che hanno fatto il loro ingresso tra i fornitori

Si è concluso con successo Marsupio Day 2017, il workshop organizzato da Marsupio Group che quest'anno ha anticipato la stagione e si è tenuto lo scorso 18 marzo a Riccione. "E' stata un'edizione molto apprezzata sia dalle agenzie di viaggi sia dai fornitori - dichiara il vicepresidente di Marsupio Group Massimo Caravita -. E si tratta del primo di una serie di momenti di confronto con le agenzie previsti nei prossimi mesi. Per noi la cosa più importante è ascoltare le agenzie. Significa incontrare il mercato, raccogliere le esigenze del cliente e della distribuzione. E' fondamentale saperlo in modo tale che la nostra azione da contrattatori sia fatta al meglio e in corrispondenza delle necessità delle agenzie".

Ora è il momento degli incontri che vedranno Marsupio Group impegnato sul territorio, nei mesi di maggio e giugno, anche per analizzare l'andamento delle vendite in agenzia, compreso quello relativo ai tour operator che hanno fatto il loro ingresso tra i fornitori del network.

Tra le tematiche più attuali su cui si terranno vivi il confronto e il supporto alle agenzie di viaggi ci sarà la nuova Direttiva pacchetti dell'Unione europea, che è stata al centro del convegno di apertura del Marsupio Day, come già comunicato da questa agenzia di stampa. "Il convegno ha suscitato grande interesse e numerose curiosità - sottolinea Caravita -. Grazie ai relatori abbiamo potuto affrontare la questione del recepimento della direttiva da varie angolature, da quella legale all'assicurativa, alla fiscale. La normativa, in base a come verrà recepita, potrà modificare il lavoro e la concorrenza nelle nostre aziende". Si fa dunque sempre più necessario un monitoraggio costante della situazione, insieme a una sollecitazione forte da rivolgere alle associazioni di categoria, affinché guidino il recepimento della direttiva in modo diligente per evitare punti d'ombra e trovare compatibilità con il nostro ordinamento, fa presente il network.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte