EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Enit, il dettaglio dell’organigramma

15/02/2016 10:58
Si riallacciano i rapporti con le Regioni

“Stiamo partendo dal fulcro, dai tre direttori più importanti: commerciale, esecutivo e finanziario (si veda qui, ndr). Poi la squadra si completerà: avremo anche un direttore dell'area digitale e un direttore comunicazione”. Fabio Lazzerini, consigliere Enit, dettaglia sulle prossime assunzioni del management: “Il direttore commerciale sotto di sé avrà due aree importanti, una parte estera e una parte di prodotto. Quest'ultima si interfaccerà con le Regioni, per costruire i prodotti che di fatto sono le passioni per cui la gente si muove: enogastronomia, turismo naturalistico, avventura, sport”. Il Ministero lavorerà a sua volta con “interventi che aiutino a sviluppare l'offerta, in linea con le nostre missioni commerciali”. Il piano organizzativo dell’Agenzia prevede un numero totale di componenti inferiore alle 100 unità per l'Italia, cui si aggiungono le circa 100 persone già presenti nelle filiali all’estero. “Non penso che raggiungeremo le cento in Italia entro la fine dell'anno, dovremo fare degli inserimenti graduali”. Come sono i rapporti all’interno del cda e con le Regioni? “Siamo un consiglio molto coeso. Chiaramente questi primi mesi sono stati di difficoltà: bisognava far ripartire una macchina che stava andando a marcia indietro. Stiamo riallacciando buoni rapporti con le Regioni, parlando loro in maniera onesta e dicendo ciò che siamo in grado di fare adesso e ciò di cui saremo più in là nel tempo; gli amministratori ci stanno ascoltando. C’è molta più consapevolezza che stare insieme è meglio che andare separati, nel rispetto dei ruoli”. In tema di promozione all’estero, è stato fatto il piano fiere, “ridotte da 30 a dieci essenziali, tra cui Itb, Imex, Mitt”. E su quest’ultimo mercato, definito “importantissimo”, Lazzerini aggiunge: “Abbiamo avuto un incontro con la viceministra della cultura russa insieme al sottosegretario Bianchi per ragionare su iniziative congiunte di promozione del turismo. E andremo poi all'Arabian Travel Market”. n.s.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us