EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Keep Calm and Network(ing)

10/09/2015 08:57
Undici reti di agenzie di viaggio e il futuro del tour operating. A NF sabato 26 settembre
Le reti di distribuzione si ritrovano come di consueto il sabato di NF Travel & Technology Event a Bergamo: il 26 settembre alle 10 undici network sono chiamati a dibattere sul futuro dei tour operator, cioè i loro fornitori primari che attraversano una congiuntura decisamente critica, pericolosa anche per la distribuzione.

Facciamo il punto
L’estate irta di ostacoli sulle destinazioni cruciali per diversi di loro ha significato rivedere programmazioni e obiettivi. Che stagione invernale ci aspetta? Se da una parte non manca il prodotto delle innumerevoli piattaforme online o banche letti - ormai una cinquantina - né i voli anche low cost tutti distribuiti via Gds, la distribuzione non può fare a meno del tour operating. Ma qualcosa deve ancora cambiare. Cinque anni fa si diceva “selezione, selezione” da ambo le parti, dei produttori e delle agenzie; questo processo ha portato a formare cluster di agenzie di viaggio ’categorizzati’ per performance e percorsi da compiere in partnership con il t.o. in forme più o meno di successo.

E d’ora in poi? Se ieri i network di agenzie nascevano per rafforzare/formare una categoria di dettaglianti - oltre i 12mila allora - a muoversi nel mercato in modo più strutturato, oggi che sono (forse) 9mila possono rappresentare la “salvezza” dei tour operator, promettendo vendite certe? Abbiamo posto la domanda a loro: qualcuno dissente sul termine che fa riferimento al salvataggio, ritenendolo esagerato, altri parlano di necessità reciproche, quelli più pratici riferiscono di un’assoluta esigenza di orientare le vendite e garantire fatturati che assicurino stabilità a un settore disorientato dall’innovazione digitale, di cui il consumatore sembra padrone.

A #NF15 svilupperemo questi argomenti, vogliamo capire come la distribuzione organizzata saprà ridare fortissimo vigore ai loro fornitori. Ma anche di cosa avranno bisogno per farlo, perché pure il modello dell’aggregazione attraversa un momento di ridefinizione, tra gli accorpamenti che funzionano e quelli che stentano. Ci vediamo sabato 26 settembre alle 10 in Sala Emirates. p.ba.

Keep Calm and Network(ing). Ovvero il futuro dei tour operator
Abstract: In una fase di mercato che vede il modello dell’aggregazione in ridefinizione capiamo su quali basi i network intendono costruire la prossima relazione con i tour operator. Parleremo di orientamento delle vendite, massa critica, coesione, over commission e quanto costa far parte di.

Intervengono
Alberto Peroglio Longhin, AD Bluvacanze
Gianpaolo Romano, AD Cartorange
Paola Frigerio,Direzione Programmazione e Network Frigerio Viaggi Network
Sabrina Nadaletti, Direttore Turismo Gattinoni Mondo Di Vacanze
Luca Caraffini, AD Geo Bravo Net Hp Vacanze
Massimo Caravita, Vice Presidente Marsupio
Rinaldo Bertoletti, AD One! Travel Experience
Carlo Casseri, Direttore Commerciale Open Travel network
Andrea Pesenti, Direttore Commerciale Seanet
Ezio Birondi, Presidente LMT, Uvet Itn Travel Co Last Minute Tour
Gian Paolo Vairo, AD Welcome Travel Group

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte