EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Nei network il futuro del tour operating

30/07/2015 15:45
E’ questa la tesi che sarà analizzata a #NF15 durante il consueto forum con i network, sabato 26 settembre. Il turismo organizzato ha un futuro più redditizio attraverso il controllo delle vendite?
“Keep Calm and Network(ing). Il futuro dei tour operator”. E’ questo il tema del forum che, come di consueto, vedrà protagonista a #NF15 un panel di network invitati a confrontarsi su un argomento ben preciso. La scelta di questa tematica prende le mosse dall’attuale situazione di evoluzione nel settore, che vede il modello dell’aggregazione in ridefinizione. L’intento è capire su quali basi i network intendono costruire la prossima relazione con i tour operator. Si parlerà di clienti esigenti e orientamento delle vendite, massa critica, coesione, over commission e quanto costa far parte di un gruppo.
La tesi di fondo ipotizza in una relazione congeniale, ben allineata e di coesione tra reti ed operatori il delineato “futuro del tour operating”. Il che vuol dire che il turismo, per definizione organizzato, ha un futuro (solo?) attraverso una relazione strutturata tra distribuzione, in questo caso aggregata, e produzione. A quale prezzo? E con quali vantaggi per le agenzie? E’ realmente win-win?
L’appuntamento è per sabato 26 settembre a Bergamo.
Sono stati invitati a partecipare Bluvacanze, Cartorange, Frigerio, Gattinoni Mondo di Vacanze, Geo Travel Network, Marsupio, One! Travel Network, Open Travel Network, Seanet, Uvet Itn Travelco Last Minute Tour e Welcome Travel Group.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte