EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Costa Crociere lancia la soluzione 'soddisfatti o rimborsati'

07/04/2015 15:05
È la prima volta che un operatore italiano propone una promozione di questo tipo, applicata alle prenotazioni effettuate fino al 31 maggio. I rimborsi potranno essere richiesti entro 24 ore dall’imbarco, con inclusi tutti i servizi oggetto della prenotazione; commissioni garantite alle adv. Neil Palomba, direttore generale: 'Sicuri della qualità della nostra offerta'
'Soddisfatti o rimborsati'. Questa la nuova formula studiata appositamente per il mercato italiano da Costa Crociere, al centro della campagna pubblicitaria su televisione, radio e online realizzata in collaborazione con l’agenzia Havas Worldwide Milan. Gli spot sono in onda dal 5 aprile, giorno di Pasqua, per un periodo di tre settimane.
Si tratta della prima volta che una promozione 'soddisfatti o rimborsati' viene lanciata da un operatore crocieristico italiano. Una scelta dettata dall’autostima di un gruppo che, rivendica il direttore generale Neil Palomba, 'dà un messaggio forte al mercato. Siamo talmente sicuri della qualità eccellente delle nostre crociere che possiamo permetterci di offrire il rimborso totale della vacanza in caso di insoddisfazione'. L’iniziativa si applica a tutte le crociere nel Mediterraneo, Nord Europa e Canarie, prenotate dal 3 aprile fino al 31 maggio 2015, che si svolgono nel periodo compreso tra 5 aprile e 30 novembre 2015 e della durata massima di 14 giorni. I rimborsi si potranno richiedere al servizio assistenza clienti di bordo entro 24 ore dall’imbarco e almeno 2 ore prima della partenza successiva della nave: la compagnia provvederà a rimborsare quanto effettivamente pagato in un termine massimo di 30 giorni. Sono inclusi nelle pratiche di rimborso il biglietto della crociera, eventuali biglietti di mezzi di trasporto previsti nella prenotazione (aereo, treno o altri), le tasse portuali, la quota di iscrizione, la quota di servizio e tutti i servizi aggiuntivi già pagati e di cui non si è ancora usufruito. Inoltre, il servizio clienti di Costa organizzerà il rientro degli ospiti al porto d’imbarco o all’aeroporto di partenza senza spese a loro carico. Qualora non fosse possibile rientrare in giornata, Costa offrirà un pernottamento in hotel a 4 stelle.

'Adv soddisfatte'
Il principale scopo della campagna è incrementare la quota di mercato delle crociere che in Italia si attesta tra l’1 e il 2%, mentre nel resto del mondo viaggia a tassi quasi doppi. Infatti, nel 2014 i crocieristi italiani sono stati 850mila contro i quasi 1,8 milioni tedeschi e i circa 1,6 milioni inglesi, per una fetta complessiva che in Europa ha superato i 6 milioni. Il target della campagna è rappresentato da potenziali passeggeri, persone che potrebbero essere predisposte a provare l’esperienza della crociera. 'Non vogliamo accaparrare clienti - puntualizza Luca Casaura, vice president corporate marketing -. Il nostro compito è far salire la domanda attraverso la forza del nostro marchio, un fattore che alla fine sarà premiante. Vogliamo creare interesse sul prodotto crociera'. Dalla compagnia traspare fiducia sul comportamento dei viaggiatori, che non dovrebbero approfittarsi del 'soddisfatti o rimborsati' per salire a bordo e poi scendere subito perché, spiega Casaura, 'chi si accosta a una nuova esperienza lo fa solitamente con spirito genuino. Certamente ci sarà qualcuno con secondi fini, però la riteniamo una possibilità rara'.
'Questa campagna conferma la volontà di Costa di innovare e far crescere il mercato delle crociere - afferma il senior vice president worldwide sales, Massimo Brancaleoni -. Oggi la penetrazione in Italia è talmente bassa che ravvisiamo un non trascurabile indice di potenzialità. Vogliamo creare valore per l’intero sistema, spingendo un target audience a considerare il viaggio in nave'. Interpellato sulle agenzie, il manager ha puntualizzato che 'i grandi network hanno accolto molto bene l’iniziativa, un’opportunità condivisa con il trade per provare il prodotto. La scelta delle 24 ore ha proprio questo obiettivo, di consentire una sperimentazione dell’intera gamma di servizi offerti in crociera, per potersi fare un’idea complessiva ed essere in grado di decidere'. Per gli agenti le commissioni sono garantite anche in caso di rimborso del viaggio. f.c.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us