EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alpitour gioca d'anticipo

11/02/2015 15:00
Uscire con i cataloghi due stagioni in anticipo, garantire continuità, essere più vicini al mercato e puntare sull'innovazione: le 4 armi illustrate dal direttore divisione t.o. Alpitour
'Siamo stati tra i primi ad uscire con i cataloghi estivi, ma nei prossimi mesi faremo ancora meglio'. Così il direttore divisione tour operating Alpitour, Andrea Gilardi, che aggiunge: 'Per i prossimi 6-12 mesi saremo ancora più tempestivi e usciremo già a metà luglio, praticamente con un anticipo di due stagioni per dare modo di prenotare prima'. Uno sforzo che il gruppo farà in virtù della 'possibilità di controllare i fattori produttivi'. Sono quattro le armi che il gruppo intende usare per sviluppare il business: 'Oltre all'anticipo, puntiamo sul concetto di continuità nei messaggi e nei rapporti commerciali, sulla vicinanza al mercato e sull'innovazione'. Alpitour ha realizzato dei focus group con le agenzie per capire come rilanciare i brand t.o. Per essere più vicino al trade il gruppo ha percorso 6.100 km per incontrare 1500 agenzie e presentare l'estate. Sul fronte tecnologico, da segnalare che EasyBook gestisce l'80% delle prenotazioni Alpi e 5 milioni di combinazioni per l'estate più 5 milioni per l'inverno. Sono 190 gli operatori al booking di Torino e 'per la rivisitazione del processo, in vista di una migliore performance, sono stati investiti 300 mila euro'. I tempi di attesa al telefono sono passati da 3 minuti a 1,34 e l'obiettivo è arrivare a 30-35 secondi. Per quanto riguarda la crescita dei volumi prenotati, Gilardi ha spiegato che nel totale esercizio 'abbiamo registrato un +20,4%, con un +6% di Alpitour, un +26,8% per la linea Bravo e un +57,4% per Karambola'. Tra le novità estive, il Mare Italia (primo prodotto dell'operatore) vede un'offerta totale di 500 camere nel Salento e l'ingresso del Villaggio Bravo Daniela. In Mediterraneo è stata implementata Rodi e Marrakech.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte