EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Attacco in Kenya, cambio al vertice della sicurezza

04/12/2014 13:05
Nominato un nuovo Segretario Interno di Gabinetto per affrontare le problematiche
In reazione all’attacco perpetrato nella notte di martedì 2 dicembre, con l’uccisione di 36 persone da parte delle milizie Al Shaabab in una cava di Koromei, nella contea di Mandera, il presidente keniano Uhuru Kenyatta ha nominato un nuovo Segretario Interno di Gabinetto per affrontare insieme le questioni e le problematiche di sicurezza che affliggono da tempo il Paese. Nel frattempo ha annunciato le dimissioni rassegnate dall’Ispettore Generale della Polizia, David Kimaiyo. Il presidente ha inoltre riconosciuto che negli ultimi periodi ci sono stati alcuni punti deboli per quanto riguarda la sicurezza del Paese e il prossimo obiettivo sarà cercare una soluzione a tale problema. “Il mio Governo ha investito tanto in termini di aumento del personale di sicurezza e abbiamo cercato di fornire a quest’ultimo tutti i mezzi necessari - ha commentato -, a partire da veicoli dotati delle migliori tecnologie, al fine di garantire e proteggere il Kenya. Sono addolorato e mi unisco a voi nel dolore, ma vi prometto che la situazione volgerà al meglio'. Il Kenya Tourism Board rimane ottimista sul fatto che i Pnuovi cambiamenti aiuteranno ad affrontare i recenti problemi di sicurezza. I recenti attacchi appaiono concentrati nel Nord del Paese e non hanno colpito i circuiti turistici principali del Paese.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte