EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alpitour più forte sul lungo raggio

08/07/2014 10:17
Quest’inverno la linea Bravo aprirà in Oman, in Repubblica Dominicana e a Cuba, mentre Alpitour riaprirà Punta Cana, Watamu in Kenya e Varadero. “L’idea è creare dei poli turistici all’interno delle destinazioni”, afferma a Guida Viaggi no-stop Andrea Gilardi, direttore della divisione Alpitour\r\n
“Il segmento villaggista traina le vendite in agenzia. Rappresenta il 58% delle vendite trade. Noi abbiamo accelerato in termini di qualità del prodotto e dei servizi per garantire valore aggiunto”. Parte da questo assunto Andrea Gilardi, direttore della divisione Alpitour, per anticipare a questa agenzia di stampa gli sviluppi del gruppo in termini di prodotto. “Il prossimo inverno la linea Bravo Club aprirà tre destinazioni lungo raggio – dichiara il manager -. In Oman, a Salalah un complesso di 390 camere totali, di cui Bravo avrà un’area in esclusiva composta da 122 camere con ristorante, reception, teatro dedicati. Apriremo il 21 dicembre e la destinazione sarà raggiunta di domenica sera da un volo Neos operato da un Boeing 767 (il terzo velivolo ordinato) fino a fine aprile. Il secondo resort si trova a Samanà, in Repubblica Dominicana, è composto da 144 camere e sarà tutto nostro, mentre la terza apertura e l’Arenal di Playa de l’Este a Cuba (140 camere), operativo da Natale e completamente ristrutturato. Sarà una commercializzazione in esclusiva mondiale”. Già definiti anche i potenziamenti per l’estate 2015: “Focus su Spagna (Baleari), Grecia (Creta e Rodi), Italia (Puglia in primo piano) e sulla costa tunisina”. Per il prodotto B&Bravo l’operatore sta guardando ad uno sviluppo a Mykonos per il prossimo inverno, oltre a Playa del Carmen e Marrakech. Il catalogo Bravo andrà già in stampa il 3 settembre per essere distribuito a metà mese. Intanto il gruppo segnala un riscontro ottimo per la linea di villaggi Bravo: “E’ il marchio che riscuote i maggiori commenti positivi, una rilevazione che ci è possibile fare grazie ad un software messo a punto per mappare i commenti del mondo web sulla nostra azienda”, sottolinea Gilardi. L’inverno alle porte vedrà anche il rientro in grande di Alpitour nel lungo raggio. “Riapriamo Punta Cana, Watamu in Kenya con 44 stanze e Varadero. In Repubblica Dominicana vogliamo andare oltre l’area di Bayahibe. L’idea è creare dei poli turistici all’interno delle destinazioni. Le new entry di prodotto saranno accompagnate da grosse novità grafiche e di contenuti per Alpitour. “Saranno rivisitati anche i Club di Alpitour, con una doppia segmentazione: standard e per famiglie”. Su Karambola, il marchio generalista, il lavoro si concentra su low cost e quote aggressive. l.d.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte