EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Turismo sostenibile: parte Europe Green Travel

30/04/2014 15:49
Si chiama EcoDots il progetto presentato dall’Associazione Le città invisibili che la Commissione Europea ha premiato come vincitore del bando promosso, con l'assegnazione di fondi per la sua realizzazione
EcoDots è il nome del progetto presentato dall’Associazione Le città invisibili che la Commissione Europea ha premiato come vincitore del bando promosso a sostegno del turismo, con l'assegnazione di fondi per la sua realizzazione. L'Unione europea è convinta che la competitività dell'industria turistica sia strettamente legata alla sua sostenibilità, così come la qualità della destinazione turistica è fortemente influenzata dal suo ambiente naturale e culturale e dalla sua integrazione con la comunità locale. La necessità di riconciliare la crescita economica e lo sviluppo sostenibile porta anche ad una dimensione più etica del turismo. Il progetto vincitore, costruito partendo da ViaggiVerdi, una piattaforma web concepita per promuovere il turismo eco-friendly in Italia, mira a creare una piattaforma web europea, Europe Green Travel, capace di funzionare come catalizzatore per una comunità di strutture ricettive, tour operator, itinerari e comunità locali accomunati dall'orientamento ecologico, che condivide visioni e valori simili e standard concordati di sostenibilità.
Europe Green Travel dovrà rappresentare il punto di incontro tra viaggiatori responsabili e piccole e medie imprese del settore dell'ospitalità che stanno investendo in un futuro migliore. Per fare questo, verrà creato un network di alloggi sostenibili e itinerari “verdi” in Italia, Austria, Svizzera, Germania, Slovenia e Serbia, promuovendo altresì la domanda di turismo sostenibile espressa in Europa e coinvolgendo quelle piccole strutture ricettive, i b&b e gli agriturismi che condividono visioni di ecoturismo, al fine di aumentare la loro visibilità sul mercato e di divulgare un sistema di buone pratiche. L'associazione capofila del progetto e i partner si incontreranno il 30 aprile prossimo a Parma, per organizzare i lavori di questo progetto.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte