EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Norvegia: forti segnali di ripresa dal mercato italiano

17/03/2014 11:50
Le statistiche su tutti i tipi di pernottamento segnano una flessione del 2% su base annua, a rendere il quadro positivo, sono i dati relativi ai pernottamenti in hotel che da gennaio a dicembre registrano un +1%
Nei giorni scorsi sono stati diramati i dati definitivi sui pernottamenti turistici in Norvegia relativi al 2013 e a gennaio 2014. I dati confermano l'interesse del mercato italiano pur in uno scenario ancora segnato dal perdurare della crisi. L���elemento che balza all’occhio, guardando le statistiche, è come i flussi di turisti italiani abbiano dato forti segnali di ripresa a partire dal mese di settembre fino alla fine dell’anno dopo un’estate in chiaro scuro. Se le statistiche su tutti i tipi di pernottamento presi in considerazione (hotel, campeggi, case vacanza e ostelli) segnano una leggera flessione (2%) su base annua, a rendere il quadro positivo, ci pensano i dati relativi ai pernottamenti in hotel che da gennaio a dicembre registrano un +1%. Il dato assume una valenza particolare se si considera che questa è la tipologia di pernottamento più popolare tra gli italiani e quella a maggior valore aggiunto.
Il calo a livello generale non può non tenere conto delle perduranti difficoltà economiche in cui si trovano l’Italia e l’Europa e del rafforzamento della corona norvegese nella prima parte del 2013. A questi elementi va aggiunta la considerazione che la Norvegia, per vari motivi, non può aspirare ad essere considerata tra le mete low cost e/o last minute penalizzandone la fruizione da parte di coloro che decidono di pianificare le proprie vacanze molto sotto data.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte