EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Diritti dei passeggeri, un nuovo progetto di legge Ue

06/02/2014 15:36
Si dovrebbero semplificare le procedure per l'ottenimento di rimborsi in caso di ritardo e cancellazioni. Più obblighi per le compagnie aeree
Arrivano aggiornamenti per la regolamentazione europea dei voli in materia di tutela dei consumatori. Ci sono infatti alcune nuove regole nel progetto di legge comunitaria approvato dall'Europarlamento, a Strasburgo, per aumentare i diritti dei passeggeri. Innanzitutto, si prevedono procedure più semplici e veloci per ottenere le compensazioni in caso di ritardi e cancellazioni di voli. I ritardi non dovranno essere più calcolati alla partenza, ma al punto di arrivo. Le compagnie aeree, inoltre, dovranno prevedere del personale negli aeroporti per fornire informazioni ai passeggeri sui loro diritti, assisterli in caso di problemi di questo tipo ed accogliere i loro reclami. Inoltre, si chiede alle compagnie di comunicare l'eventuale spostamento della partenza entro 30 minuti dall'orario iniziale previsto per il decollo. In merito alle compensazioni, fino a tre ore di ritardo spettano 300 euro come risarcimento per i voli fino a 2.500 km e si può andare fino a 600 euro per ritardi di oltre sette ore. Rientrano nella normativa anche i casi di fallimenti improvvisi e stop alle operazioni: il progetto di legge prevede infatti che le compagnie aeree istituiscano delle assicurazioni o altri meccanismi di garanzia a protezione dei passeggeri. Ora dovrà passare all'esame del Consiglio dei ministri degli Stati Ue.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte