EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Tui rivoluziona la vendita

22/02/2013 16:17
Il nuovo ceo Fritz Joussen scuote i partner della distribuzione con il progetto di concentrarsi sulla rete diretta, costringendola a non vendere prodotti di altri brand. La ristrutturazione nel settore delle vendite dovrebbe prevedere un taglio di prodotti alle agenzie di viaggi non controllate direttamente; ma la struttura è corsa ai ripari dopo le polemiche ridimensionando il piano
Un inizio controverso quello di Fritz Joussen, il ceo di Tui Ag che ha preso il posto di Michael Frenzel. In alcune interviste rilasciate alla stampa tedesca, il manager non ha fatto mistero di voler tagliare un terzo dello staff nella sede di Hannover, attualmente composta da 180 persone. Non solo. E’ riuscito a creare un polverone all’interno della struttura anticipando una vera e propria rivoluzione nel modo di commercializzare il prodotto. La ristrutturazione nel settore vendite riguarderebbe la volontà di ridurre drasticamente l’offerta di prodotto alle agenzie terze per concentrare la vendita nelle 465 agenzie di proprietà e nei punti vendita in franchising. La rete diretta, secondo le intenzioni del manager, dovrebbe escludere la vendita di altri brand (a parte qualche eccezione) ed incrementare fortemente la commercializzazione di prodotti Tui. Allo stesso tempo il network distributivo del gruppo in Germania dovrebbe espandersi con altri 1.200-1.600 outlet e gradualmente diventare “brand store”. Un proposito che ha suscitato forti critiche da parte dei franchisee, costringendo il responsabile di Tui Germany, Christian Clemens, a scrivere precipitosamente ai partner della distribuzione per tranquillizzarli, assicurandoli che non ci saranno piani volti a creare “brand store” e che potranno continuare a vendere viaggi di terze parti. (l.d.)

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us